I Valori dell’Artigianalità

(Modus Operandi)

Il Mio interesse è semplice, chiaro e circoscritto alla vendita del caffè di qualità ad un prezzo più che equo.

Per questo caffè TAMA in nessun caso fornisce sconti anticipati, posticipati o stipula contratti con i propri clienti, il discorso è chiaro:
“Oggi ti piace il nostro caffè ed il nostro prezzo è ok.
Domani ne trovi un altro più buono ad un prezzo competitivo, sei libero di cambiare.”

La fiducia ce la vogliamo guadagnare sul campo e non con 5 firme.

Questo muove ambedue le parti (libero il cliente, libera la torrefazione) ad un continuo progresso.Semplice… Perchè? Grazie ad accordi anticipatamente stipulati con aziende produttrici e concessionari di ditte “leader” nella produzione di attrezzature per la caffetteria possiamo acquistare le attrezzature necessarie ad un prezzo molto competitivo e successivamente rifatturarle a voi.

Tu Barista, sei un Piccolo Imprenditore? È quindi giusto che investi il tuo capitale, per farlo fruttare. Nessuno ti regala niente. BASTA PENSARE, se le torrefazioni industriali ti danno tutti questi agi, pensi che a loro non convenga? Pensi che lo facciano per te?.
Il pasticcere non ti regala la vetrina e uno “sconto anticipato” in cambio di un contratto di fornitura.

Perchè non usiamo marchi come FairTrade e BIO

Il FairTrade non acquista e non vende prodotti e quindi non partecipa (direttamente) al circuito commerciale, non ricavando profitto dalla vendita di prodotti marchiati.

Però chiede delle royalties derivanti dalla concessione del suo marchio, accessibili soprattutto a grandi torrefazioni industriali (che non hanno ovviamente problemi di ristrettezze economiche) le stesse che nei tempi passati hanno streguato gli agricoltori portandoli ad uno stile di vita indignitoso, ora incoraggiate dagli studi di mercato decidono di stare al passo con i tempi e aprire canali “fair” o “bio” si rivestono nel ruolo di paladini della giustizia.

TAMA caffè vuole invece promuovere condizioni lavorative e sociali dignitose, prestando particolare attenzione alle piccole realtà prive di certificazioni internazionali, creando un armonioso connubio tra agricoltura sostenibile ed artigianalità nella trasformazione.