Come diventare Barista e cambiare lavoro in maniera soddisfacente.

Approccio alla giornata con il giusto atteggiamento!

Sei un barista? Ecco qualche consiglio per lavorare meglio nel tuo bar e produrre di più. Vai a lavorare con un buon atteggiamento, imposta il tuo spazio di lavoro in modo organizzato e tieniti informato su ciò che stai servendo. Questi sono i suggerimenti che ti prepareranno per un grande lavoro.

Ricorda che sei un barista e l’amore per il caffè è fondamentale, non perdere di vista ciò che ti motiva! Che tu stia lavorando al rush mattutino o servendo cocktail a mezzanotte, vai a lavorare con la giusta prospettiva, il tuo atteggiamento è ciò che fa la differenza tra un buon barista e un grande barista. I clienti riconosceranno un’atmosfera entusiasta e positiva ed apprezzeranno il buon servizio che ne deriva.

Se ti stai ritrovando senza entusiasmo considera ciò che puoi cambiare. Ti stai annoiando o ti senti limitato nel tuo ruolo? Cerca uno sviluppo professionale o di assumerti maggiori responsabilità. Approccia ogni giorno come un’ opportunità per mettere in pratica le tue capacità e apprenderne di nuove. Sii aperto all’insegnamento e all’apprendimento dai tuoi colleghi, in modo da non smettere mai di crescere professionalmente.

Imposta la tua stazione per il successo

I tuoi compiti variano a seconda del fatto che stai facendo apertura o chiusura, ma è importante organizzare il tuo spazio bene a prescindere.

Nessuno dovrebbe essere in cerca di latte o strumenti per preparare un drink mentre c’è un cliente in attesa.

Quindi assicurati di tenere frigoriferi ben riforniti, avere le confezioni di caffè a portata di mano, pulire e organizzare gli strumenti man mano che procedi. Rendendolo un modus operandi.

Prendi in considerazione la possibilità di creare una checklist per ogni turno per mantenerti organizzato ed evitare di rimanere senza elementi.

Controlla la macinatura e la grammatura ma soprattutto non dimenticare mai di assaggiare il caffè!

Esegui questi controlli più volte nell’arco della giornata per assicurarti che tutto sia coerente e stai servendo il miglior caffè possibile.

Conosci il tuo caffè e le tue attrezzature

Può sembrarti strano, soprattutto in Italia dove l’ignoranza in questo settore è consuetudine ma assicurati di sapere davvero cosa stai servendo in tazza ai tuoi clienti. Quale miscela stai servendo nel tuo bar e con che profilo è stata tostata!

Una parte fondamentale nella preparazione di un buon caffè consiste nell’usare l’attrezzatura e gli strumenti giusti, nella manutenzione ordinaria (pulizia di campana, macine e dosatore, mettere il sale nell’addolcitore o sostituire le cartucce, pulire regolarmente le doccette e i filtri ed effettuare una pulizia con filtro cieco ogni sera!). Insomma creati un regolare programma di pulizia che ti aiuterà a controllare che tutto sia stato fatto!

Assicurati di sapere come utilizzare tutti gli strumenti e di averli a portata di mano. Se non sei sicuro di cosa sia o di come utilizzarlo, non aver paura di chiedere a un barista più esperto.

Strumenti necessari nella stazione caffè:

• Pressino per caffè espresso e tamper mat
• Lattiera (diverse misure e diversi bricchi per latte a base vegetale)
• Spargicacao
• Kit di pennelli per pulizia filtro
• Bicchiere graduato per caffè espresso
• Termometro per montatura latte
• Timer
• Bilancia digitale
• Filtro cieco
• Detergente per macchine espresso
• Spazzolino per pulizia guarnizioni
• Panni per asciugare le attrezzature di acciaio inox ed evitare aloni

Prenditi cura dei tuoi strumenti, sostituiscili secondo necessità e trattali con rispetto !